Il tecnico granata, Ivan Juric, guarda al mercato invernale per colmare le lacune sulla fascia sinistra, con Josh Doig del Verona come principale obiettivo.

Il Torino si trova di fronte a una nuova trattativa di calciomercato, con il desiderio di rinforzare la propria difesa sulla corsia sinistra. Dopo l’arrivo di Ilic e Tameze durante la finestra estiva, ora la squadra di Juric punta nuovamente all’esterno scozzese Josh Doig, attualmente di proprietà del Verona.

La trattativa per Doig era già stata avviata in estate, ma saltò nonostante un’intesa tra le parti fosse stata raggiunta. In quel momento, la preferenza era caduta su esterni destri adattati a giocare sulla fascia opposta, per offrire soluzioni tattiche diverse nel vecchio modulo 3-4-2-1. Tuttavia, con l’evoluzione tattica della squadra verso il 3-4-1-2, Juric ora sente la necessità di un terzino mancino capace di andare al cross con il sinistro senza dover cambiare piede, ottimizzando così il tempo di gioco.

Il direttore sportivo Davide Vagnati ha ripreso i contatti con il Verona per riavviare la trattativa interrotta, con la società veneta pronta a lasciar partire Doig a fronte di un’offerta di circa 6 milioni di euro.

Nel frattempo, sul fronte delle uscite, sono in valutazione le situazioni di giocatori che hanno avuto meno spazio durante questa prima parte di stagione. Tra questi, il terzino Brandon Soppy, ancora di proprietà dell’Atalanta e attualmente in prestito al Torino, è uno dei nomi sul tavolo. Inoltre, Nemanja Radonjic e Demba Seck potrebbero essere oggetto di valutazione per eventuali cessioni, considerando le scelte tattiche recenti e la ricerca di soluzioni più adatte al nuovo modulo di gioco.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui