Il Napoli, attuale campione in carica della Serie A, si prepara per la sfida contro il Monza che chiuderà il 2023 calcistico. Tuttavia, il club partenopeo arriva a questa partita con una serie preoccupante di tre sconfitte nelle ultime quattro partite di campionato, evidenziando una fase difficile che ha visto gli uomini di Walter Mazzarri incapaci di segnare in queste sconfitte. L’ultima battuta d’arresto, un 2-0 contro la Roma, ha causato il crollo del Napoli dai posti validi per le competizioni europee.

La delusione si è riflessa anche sul pubblico allo Stadio Diego Armando Maradona, che ha dovuto assistere a quattro sconfitte casalinghe in questa stagione, il doppio rispetto alla scorsa stagione in cui il Napoli ha conquistato il titolo. La pressione è ora alta per gli ‘Azzurri’, desiderosi di replicare il successo della scorsa stagione, in cui hanno sconfitto il Monza con un convincente 4-0. Il Monza, tuttavia, non è da sottovalutare. Sebbene la squadra brianzola si trovi nella metà inferiore della classifica, ha dimostrato di poter competere, specialmente contro avversari di alto livello come il Napoli. Entrambi i team arrivano a questa partita con alti e bassi nelle prestazioni recenti, rendendo difficile predire l’esito dell’incontro.

Tra i giocatori chiave da tenere d’occhio, Khvicha Kvaratskhelia del Napoli si distingue per le sue prestazioni passate, avendo contribuito alla vittoria in tutte le 17 partite in cui ha segnato. Dall’altra parte, Andrea Colpani del Monza è il capocannoniere della sua squadra e ha dimostrato di essere decisivo segnando il gol di apertura nelle ultime sette partite in cui ha segnato. L’incognita di questa partita è rappresentata dalle assenze importanti nel Napoli, con giocatori chiave come Natan, Olivera, Osimhen e Politano fuori per vari motivi. Le scelte dell’allenatore Walter Mazzarri, quindi, saranno cruciali per determinare l’assetto della squadra.

Con oltre 50.000 tifosi attesi allo Stadio Diego Armando Maradona, la partita promette di essere avvincente. I tifosi sperano che i giocatori possano superare le difficoltà recenti, conquistare i tre punti e chiudere il 2023 in modo positivo. La sfida sarà anche un momento di riflessione per valutare il rendimento del Napoli nel corso dell’anno, che ha visto la conquista dello scudetto dopo 33 anni di attesa e una seconda parte di stagione meno brillante. Di seguito le probabili formazioni del match:

Napoli

La difesa sarà presidiata da Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus e Mario Rui, con il portiere Meret a difendere i pali. Nel centrocampo, le incertezze riguardano il recupero di Lobotka, e in sua assenza, si prevede un ruolo chiave per Cajuste, affiancato da Anguissa e Zielinski. In attacco, le squalifiche di Politano e Osimhen vedranno Raspadori e Simeone come favoriti per sostituirli, affiancati dall’inamovibile Kvaratskhelia.

Monza

Palladino opterà probabilmente per il consolidato modulo 3-4-2-1. Di Gregorio sarà tra i pali, mentre il trio difensivo sarà composto da D’Ambrosio, Caldirola e l’informato Izzo (in vantaggio su Andrea Carboni). A centrocampo, Pessina e Gagliardini si occuperanno della mediana, con Ciurria e Kyriakopoulos sulle corsie laterali. Sulla trequarti, pronti Mota e Colpani, a supporto del centravanti Colombo, che ritorna dal primo minuto dopo aver superato recenti problemi fisici.

La formazione del Monza presenta un mix di esperienza e talento giovane, e Palladino spera che questa combinazione possa garantire un buon risultato. Dopo questa sfida, il Napoli inizierà il nuovo anno con un impegno contro il Torino il 7 gennaio, cercando di migliorare la sua posizione in classifica e di ritrovare la forma che lo ha reso campione in carica.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui