L’ultima giornata della Serie A del 2023 vede l’Atalanta affrontare il Lecce, con i padroni di casa determinati a chiudere l’anno con una vittoria che potrebbe portarli temporaneamente tra le prime sei posizioni in classifica. In un incontro che si preannuncia cruciale, gli uomini di Gian Piero Gasperini si scontrano con un Lecce che, pur trovandosi a metà classifica, ha l’obiettivo di consolidare la propria posizione

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, punta a consolidare il suo record positivo negli scontri diretti contro il Lecce e, in particolare, contro il suo omologo Roberto D’Aversa. La squadra di Gasperini, nonostante un periodo altalenante, può contare su una forte performance casalinga, avendo mantenuto l’imbattibilità in 9 delle 11 partite ufficiali stagionali disputate in casa. Il Lecce, sebbene si trovi a una posizione di media classifica, affronta una fase complicata con solo una vittoria nelle ultime 13 partite ufficiali. Tuttavia, la squadra ospite merita rispetto per la sua resilienza, avendo perso soltanto 4 delle 11 partite di campionato in cui era sfavorita.

Il Lecce si trova a dover affrontare una delle sfide più difficili della stagione, con una trasferta che si preannuncia complicata. La squadra ospite, tra le poche in Serie A a non aver ancora vinto una partita in trasferta, deve affrontare l’Atalanta con la consapevolezza che un risultato positivo potrebbe essere fondamentale per la loro classifica. Ademola Lookman si presenta come un elemento da tenere d’occhio per i salentini, avendo contribuito ai gol in tutte le sue ultime presenze casalinghe. Dall’altra parte, Roberto Piccoli, in prestito dall’Atalanta al Lecce, cerca di mettere in difficoltà la sua squadra madre con una serie di gol nelle ultime partite.

L’Atalanta mostra una particolare pericolosità nei 15 minuti subito dopo la fine del primo tempo, avendo segnato sette gol in quel periodo, il massimo in Serie A. Questo potrebbe essere un aspetto chiave della partita da tenere d’occhio. Il Lecce ha sconfitto l’Atalanta nelle ultime due occasioni con il medesimo punteggio di 2-1, dimostrando una notevole resilienza contro una squadra di alto livello. Tuttavia, i salentini non sono riusciti a ottenere tre vittorie consecutive contro i bergamaschi, suggerendo una rivalità equilibrata tra le due formazioni.

Probabili Formazioni

Le indisponibilità di Toloi, Palomino ed El Bilal Touré hanno costretto il tecnico a optare per soluzioni alternative durante gli allenamenti, e oggi i tre giocatori hanno continuato il lavoro differenziato, rimanendo al di fuori del gruppo. Un colpo ulteriore per Gasperini è l’assenza di Hateboer, il cui infortunio muscolare al soleo sinistro è stato confermato da esami clinici, tra cui una risonanza magnetica. Le previsioni indicano un periodo di recupero di circa un mese per Hateboer, aggiungendo ulteriori sfide al reparto difensivo dell’Atalanta. Nonostante queste difficoltà, Gasperini sembra optare per il consolidato 3-4-1-2, con Musso confermato tra i pali. La linea difensiva vedrà Scalvini, Djmsiti e De Roon, mentre il centrocampo sarà composto da Zappacosta, Pasalic, Ederson e Ruggeri. In attacco, Koopmeiners sarà affiancato da Lookman e Muriel, quest’ultimo in cerca di confermare la sua recente forma positiva. Dall’altra parte, il Lecce di Roberto D’Aversa si schiererà probabilmente con un 4-3-3 con Falcone in porta, protetto dalla difesa composta da Gendrey, Baschirotto, Touba e Dorgu. A centrocampo, Gonzalez, Ramadani e Oudin dovrebbero fornire supporto alla temibile linea offensiva composta da Sansone, Piccoli e Strefezza.

Per l’Atalanta, la solidità difensiva in casa è un elemento di rilievo, specialmente quando si confronta con il Lecce. La squadra di casa ha subito meno sconfitte interne solo contro il Catania, con sei vittorie, cinque pareggi e due sconfitte in 12 incontri casalinghi. Nonostante le sette sconfitte nelle prime 17 partite di questa stagione, l’Atalanta non ha registrato un tale numero di sconfitte nelle prime 18 partite di campionato dal 2015/16. Guardando alle prestazioni offensive, l’Atalanta ha dimostrato un notevole potenziale segnando sette gol nelle ultime due partite casalinghe, superando il totale delle cinque partite precedenti. La squadra ha segnato complessivamente 43 gol nelle gare casalinghe del 2023, il massimo in Serie A, confermando la sua forza nel reparto offensivo.

D’altra parte, il Lecce ha ottenuto 20 punti finora, una prestazione che si distingue particolarmente nella storia recente della squadra. Considerando il ritorno della Serie A a 20 squadre dalla stagione 2004/05, solo nella stagione 2004/05 il Lecce aveva raccolto più punti (22) nel girone d’andata di un massimo campionato. Un aspetto interessante è la persistente difficoltà del Lecce nelle trasferte, essendo una delle quattro squadre senza vittorie in questa stagione. Tuttavia, nel 2023, il Lecce ha ottenuto uno dei suoi tre successi fuori casa proprio a Bergamo, contro l’Atalanta. Una nota rilevante è anche il contributo di Luis Muriel, che, dopo il suo passato con il Lecce, ha recentemente segnato nelle due gare interne più recenti con l’Atalanta.

Infine, analizzando gli aspetti difensivi, l’Atalanta ha evidenziato una debolezza su palle inattive, con il 40% delle reti subite provenienti da situazioni di fermo, una percentuale record in questa stagione di Serie A. Nel Lecce, la solidità difensiva emerge con due difensori, Valentin Gendrey e Federico Baschirotto, che vantano almeno 38 partite giocate nel 2023, accumulando oltre 3300 minuti ciascuno nel massimo torneo italiano.

Con la Serie A che entra nella sua fase finale, l’Atalanta cerca di guadagnare punti preziosi per accedere alle posizioni europee, mentre il Lecce spera di affrontare con successo una delle trasferte più impegnative della stagione e rimanere fuori dalla zona retrocessione, un obiettivo già ambito dai giallorossi. La partita promette spettacolo e emozioni, con entrambe le squadre che hanno tutto da giocare in questa giornata cruciale del campionato italiano.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui