Mentre il 2023 volge al termine, l’attenzione si focalizza sull’ultima sfida dell’anno solare tra la Lazio e il Frosinone. La Lazio, sebbene al di fuori delle posizioni europee in Serie A, cerca di concludere il 2023 con una vittoria contro il Frosinone. Tuttavia, gli infortuni occorsi durante l’ultima trasferta potrebbero mettere a dura prova le risorse della squadra di Maurizio Sarri. Esaminiamo attentamente le dinamiche e le prospettive di questa sfida cruciale.

La Lazio ha dimostrato una buona forma nelle recenti partite casalinghe, mantenendo vive le speranze di qualificazione europea. Nonostante i risultati contrastanti contro la Roma e l’Inter, la squadra ha dimostrato resilienza. Le assenze di Luis Alberto e Ciro Immobile creano un’opportunità per altri giocatori di emergere. Sarri, l’allenatore, si affida a Kamada, Castellanos, Zaccagni e Felipe Anderson per guidare l’attacco, mentre Rovella e Guendouzi saranno al centro del campo. In difesa, la coppia Gila e Patric sarà confermata, con Pellegrini che sostituirà l’infortunato Lazzari. Provedel difenderà i pali.

Il Frosinone ha mostrato una prestazione altalenante, con sette giocatori diversi che hanno contribuito agli ultimi sette gol segnati. Tuttavia, la sfida in trasferta continua a rappresentare una sfida per la squadra, che ha guadagnato solo due punti in otto partite lontano dal proprio terreno. La coppia di difesa composta da Romagnoli e Monterisi cercherà di resistere all’attacco della Lazio, mentre in avanti Kaio Jorge e Soulé cercheranno di creare opportunità per segnare.

Probabili formazioni:

Maurizio Sarri deve affrontare numerosi problemi di formazione a causa degli infortuni di Immobile e Luis Alberto. La formazione vede il giapponese Kamada sostituire lo spagnolo, che lascerà poi il club a causa della Coppa d’Asia. Il capitano Castellanos prenderà il posto di Immobile, supportato da Zaccagni sulla sinistra e Felipe Anderson sulla destra. In mezzo al campo, l’ex Eintracht Francoforte, Rovella e Guendouzi, formeranno un solido centrocampo. In difesa, la coppia Gila e Patric sembra destinata a una conferma, con Marusic e Pellegrini pronti a prendere il posto degli infortunati Lazzari e Romagnoli. Il portiere Provedel sarà confermato tra i pali.

Per quanto riguarda il Frosinone, l’ex allenatore della Roma, Di Francesco, ritrova Okoli dopo la squalifica. La formazione prevede una difesa a tre con Romagnoli e Monterisi al fianco di Okoli. A centrocampo, Gelli, Brescianini, Barrenechea e Garritano offriranno supporto. In attacco, Kaio Jorge e Soulé saranno affiancati da Harroui. La formazione, che adotta un modulo 3-4-3, è un mix di esperienza e giovani talenti.

Statistiche e Dati Aggiuntivi:

  • Gli ultimi quattro incontri diretti tra Lazio e Frosinone hanno visto meno di 2,5 gol totali a partita.
  • Matías Vecino, autore degli ultimi 12 gol vittoriosi, sarà uno dei giocatori chiave per la Lazio.
  • Marco Brescianini del Frosinone, autore di due gol in trasferta, sarà uno da tenere d’occhio.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui