La Fiorentina sta vivendo un periodo di forma impressionante nella Serie A, avvicinandosi pericolosamente al quarto posto in classifica dopo la recente vittoria contro il Monza. Con una serie di quattro partite senza sconfitte, la squadra di Vincenzo Italiano guarda con ambizione al futuro, desiderosa di chiudere il 2023 in bellezza. La vittoria per 1-0 contro il Monza ha consolidato la posizione della Fiorentina in classifica, dimostrando la forza della squadra sotto la guida di Italiano. Attualmente a un solo punto dal tanto ambito quarto posto, la Fiorentina è determinata a mantenere il proprio slancio positivo e a continuare a segnare gol. Con 108 gol segnati in tutte le competizioni fino ad ora, la squadra viola si posiziona come il club italiano con il maggior numero di reti messe a segno.

Le capacità offensive della Fiorentina sono evidenziate dal fatto che ha segnato almeno un gol in ben 52 partite quest’anno, un record che può essere migliorato solo dai colossi europei come il Manchester City e il Bayern Monaco. La squadra è inoltre in una fase positiva, con cinque vittorie consecutive in casa in tutte le competizioni, un risultato che non si vedeva dall’inizio del dicembre 2021. Il prossimo ostacolo sulla strada della Fiorentina è rappresentato dal Torino, che si presenterà all’Artemio Franchi il 29 dicembre per l’ultimo match del 2023. Il Torino, guidato da Ivan Juric, arriva a Firenze con una serie positiva di quattro partite in campionato, cercando di guadagnare punti cruciali per mantenere vive le speranze di un posto europeo.

Probabili Formazioni

La Fiorentina, probabilmente schierata con un 4-2-3-1, vede il talentuoso Lucas Beltrán al centro dell’attacco, affiancato da Sottil, Barak e Ikoné sulla trequarti. Nel centrocampo, Arthur e Duncan dovrebbero fornire stabilità e creatività. In difesa, la solidità di Milenkovic e Martinez Quarta sarà fondamentale, affiancati da Kayode e Biraghi sulle fasce. Il Torino, presumibilmente schierato con un 3-4-1-2, si affiderà a Milinkovic-Savic in porta, mentre Djidji, Buongiorno e Rodriguez formeranno il terzetto difensivo. A centrocampo, Bellanova, Ilic, Tameze e Vojvoda avranno il compito di controllare il gioco. In attacco, il duo formato da Zapata e Sanabria sarà chiamato a mettere in difficoltà la retroguardia avversaria. Entrambe le squadre scenderanno in campo con formazioni competitive, pronte a darsi battaglia per conquistare tre punti cruciali in questa fase della stagione.

Statistiche match

Il rendimento del Torino in trasferta potrebbe essere un fattore chiave nella partita, dato che la squadra ha vinto solo una delle ultime sei trasferte di campionato. Tuttavia, il Torino ha dimostrato di saper lottare fino alla fine, come evidenziato dal pareggio ottenuto nell’ultima giornata contro l’Udinese. Lucas Beltrán, autore del gol decisivo contro il Monza, sarà uno dei giocatori da tenere d’occhio per la Fiorentina. Ha dimostrato una forma straordinaria, segnando quattro dei suoi cinque gol ufficiali come primi gol delle rispettive partite. Dall’altra parte, Ivan Ilić sarà fondamentale per il Torino, avendo segnato quattro dei suoi ultimi gol nella ripresa, dimostrando la sua importanza nei momenti cruciali. In termini di statistiche, la Fiorentina ha dimostrato una particolare pericolosità nei primi 15 minuti delle partite, segnando sette gol in questo periodo, il massimo del campionato.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui