L’incontro tra Frosinone ed Empoli nella Serie A ha regalato ai tifosi una partita avvincente, caratterizzata da momenti di pura magia e intensità. Questa partita, giocata allo stadio Stirpe, è stata un’autentica gioia per gli appassionati di calcio.

Già nei primi minuti, il campo è stato infiammato da un’azione indimenticabile: al secondo minuto di gioco, Cancellieri dell’Empoli ha compiuto un’impresa straordinaria. Da oltre 25 metri di distanza, il talentuoso attaccante ha sfoderato un tiro con il collo del piede mancino, che ha fatto tremare la traversa. Un colpo di classe che ha fatto sognare i tifosi del Frosinone, se solo avesse trovato il bersaglio.

Ma i momenti di brillantezza non si sono limitati a Cancellieri. All’9′, Gyasi dell’Empoli ha creato un’opportunità d’oro grazie a una corsa furiosa sulla fascia sinistra. Il suo cross è stato così preciso che Marchizza, difensore del Frosinone, ha lasciato involontariamente la marcatura di Gyasi. Tuttavia, la tensione del momento ha avuto il sopravvento, e il calciatore ghanese ha sprecato una grande occasione, sciupando un pallone a meno di un metro dalla linea di porta. Un errore che avrebbe potuto cambiare le sorti della partita.

Al 15′, Monterisi del Frosinone è intervenuto in modo spettacolare per preservare l’integrità del suo obiettivo. Un contropiede perfetto dell’Empoli ha portato Caputo a servire Gyasi, il quale ha superato Okoli e ha provato un potente destro dal vertice dell’area. Ma Monterisi ha risposto con una chiusura in scivolata incredibile, evitando il gol avversario.

La partita ha raggiunto il suo apice al 20′, quando il Frosinone sembrava pronto a sbloccare il punteggio. Un errore difensivo dell’Empoli ha regalato palla ai padroni di casa. Çuni ha sembrato avere la meglio su Berisha, ma il VAR ha annullato il gol per un fuorigioco di partenza, lasciando attoniti i tifosi del Frosinone.

Nel secondo tempo, il Frosinone ha continuato a dimostrare il proprio valore. Al 57′, Mazzitelli ha colpito il palo con un tiro da applausi. Ma il momento più memorabile è giunto al 58′. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Ibrahimovic ha consegnato un cross morbido in area, e Çuni ha compiuto un’impresa calcistica incredibile: con un colpo di tacco perfetto, ha lasciato senza speranza il portiere Berisha. Un gol che avrebbe potuto appartenere a un film di fantascienza, ma che è diventato realtà sul terreno di gioco.

La tensione è rimasta altissima, e al 66′, il capitano del Frosinone, Mazzitelli, ha sfiorato nuovamente il gol. Un altro destro a giro magistrale, un altro legno colpito, con Berisha battuto.

La partita sembrava definitivamente chiusa al 74′. Il Frosinone ha realizzato un secondo gol da urlo grazie a un’azione corale di grande qualità. Marchizza ha servito Ibrahimovic di tacco, e il numero 27 ha scaricato un destro potente e preciso sopra la traversa, siglando il 2-0.

Tuttavia, l’Empoli non si è arreso. All’86’, Caputo ha riaperto la partita con un colpo di testa straordinario su cross dalla sinistra di Cambiaghi. Poi, in un momento emblematico, ha esultato gridando: “Mi è arrivato un cross in tutta la gara e faccio gol.”

PAGELLE DEL FROSINONE

  • Stefano TURATI 6: Inoperoso per gran parte della partita, ma grato per il ritardo con cui Kovalenko ha mancato il potenziale 2-2.
  • Pol LIROLA 6,5: Dopo un inizio difficoltoso contro Cancellieri, ha preso le misure e ha proposto costantemente azioni offensive, diventando una costante sulla destra.
  • Caleb OKOLI 6: Ha contrastato bene Caputo per gran parte della gara, anche se ha perso la marcatura nell’occasione più importante.
  • Ilario MONTERISI 6,5: Ha salvato in scivolata su un tiro di Gyasi, il suo contributo è stato essenziale. Ha tenuto la difesa insieme.
  • Riccardo MARCHIZZA 7: L’assist con il tacco per il 2-0 di Ibrahimovic è stato il gioiello che ha suggellato un’altra ottima prestazione. Ha contribuito sia in difesa che in attacco.
  • Enzo BARRENECHEA 6: Ha mostrato nervosismo fin dall’inizio, meno preciso e incisivo del solito.
  • Luca MAZZITELLI 7,5: Uomo-ovunque. Ha colpito due legni, è stato centrale nella manovra del Frosinone ed è stato imprescindibile a livello tattico.
  • Matias SOULÉ 6,5: Ha gestito la palla con facilità, ma ha calato nella ripresa.
  • REINIER 6,5: Meno preciso degli altri due dietro l’unica punta, ma quando ha deciso di fare qualche strappo è stato imprendibile per l’Empoli.
  • Arijon IBRAHIMOVIC 7,5: MVP del match. Ha fornito un assist e segnato un gol, dimostrando tecnica sopraffina. È stato il più giovane nei top-5 campionati europei ad aver fornito un assist e segnato un gol nella stessa partita.
  • Marvin ÇUNI 7: Ha iniziato con qualche errore tecnico, ma poi si è riscattato con un gol da cineteca.
  • All. Eusebio DI FRANCESCO 7: Ha condotto il Frosinone a una vittoria spettacolare, dimostrando una chiara idea di calcio.

PAGELLE DELL’EMPOLI

  • Etrit BERISHA 5: Ha potuto fare di più sul gol di Çuni, ma il voto è influenzato dalla situazione del primo tempo.
  • Bartosz BERESZYNSKI 5,5: Ha sofferto come il resto della difesa dell’Empoli, bloccato da un Frosinone a tratti dominante sulla sua fascia.
  • Sebastiano LUPERTO 6: Ha eccelso nei duelli aerei, ma ha sofferto quando il Frosinone è diventato aggressivo.
  • Ardian ISMAJLI 4,5: Ha avuto un momento difficile, ma il voto è influenzato dalla sua prestazione in occasione del gol di Çuni.
  • Simone BASTONI 5: Ha iniziato bene ma è stato superato da Soulé in numerose occasioni.
  • Razvan MARIN 5: È stato poco evidente in partita, spesso fuori posizione.
  • Alberto GRASSI 5,5: Ha lottato, ma è stato costretto a inseguire Barrenechea e Mazzitelli. È stato il centrocampista dell’Empoli più notevole.
  • Jacopo FAZZINI 5,5: Ha combattuto duramente, ma l’Empoli è stato in difficoltà a centrocampo.
  • Emmanuel GYASI 5: Ha commesso un errore significativo e ha avuto poche opportunità in attacco.
  • Francesco CAPUTO 6,5: Ha segnato il gol dell’Empoli, dimostrando il suo istinto vincente.
  • Matteo CANCELLIERI 5,5: Ha iniziato forte ma è sceso di rendimento, sacrificandosi anche in difesa.
  • All. Aurelio ANDREAZZOLI 5: L’Empoli ha segnato, ma è stato dominato per gran parte del match. I cambi in panchina sono stati ritardati.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui