Il Torino continua a mostrare segni di ripresa mentre il Sassuolo sembra ancora lottare con una crisi di forma. Nell’ultima partita dell’undicesima giornata di Serie A, il Torino ha sconfitto il Sassuolo per 2-1, ottenendo così la sua seconda vittoria consecutiva.

Il match ha visto l’apertura delle danze da parte del Torino con un gol di Sanabria nel giro di soli 5 minuti. Questo è stato il primo urlo stagionale per il giocatore, che è riuscito a segnare grazie a un assist di Tameze. Tuttavia, nonostante il dominio di gioco da parte dei granata, il Sassuolo è riuscito a pareggiare grazie a Thorstvedt, che ha sfruttato un assist di Berardi.

Nonostante il pareggio, il Torino ha continuato a spingere e nel secondo tempo, Vlasic ha chiuso la pratica segnando il gol del vantaggio. Questa volta, l’errore è stato commesso da Racic, che ha regalato il pallone a Tameze, che a sua volta ha servito un filtrante d’oro a Vlasic. Il giocatore granata ha incrociato il pallone con il destro, portando il punteggio sul 2-1. Nel finale, il Torino ha avuto l’occasione di segnare il terzo gol, ma un super Consigli ha negato la gioia del gol a Sanabria, mentre Zapata ha sbagliato una rete praticamente fatta.

Questa vittoria è un segnale positivo per il Torino, che sembra aver superato il periodo di crisi. Attualmente si trova al 12° posto in classifica con 15 punti. La squadra di Ivan Juric ha dimostrato aggressività fin dal calcio d’inizio e ha messo in difficoltà il Sassuolo, che è sembrato spaesato.

Il successo del Torino è la seconda vittoria consecutiva, il che potrebbe segnare l’inizio di una lenta risalita in classifica. Juric, nonostante la squalifica, ha potuto godere di una bella prova dei suoi giocatori, che sembrano aver superato il momento difficile. Il Sassuolo, d’altro canto, sembra ancora lottare con una crisi di forma che non sembra volersi dissipare. Nonostante un pareggio temporaneo, la squadra di Dionisi è stata messa alle corde dal Torino e non è stata in grado di reagire in modo adeguato. Ecco un resoconto delle azioni salienti della partita:

04′ – Occasione per il Torino: Il match inizia con il piede giusto per il Torino. Sanabria ha un’occasione d’oro per segnare il primo gol, ma il suo tiro, anche se potente, è centrale e viene parato da Consigli.

05′ – Gol di Sanabria: Dopo appena cinque minuti, il silenzio dello Stadio Olimpico Grande Torino viene squarciato dall’urlo di gioia di Sanabria, che segna il gol dell’1-0. Tameze serve un assist perfetto e Sanabria apre il piatto per superare Consigli.

18′ – Pareggio del Sassuolo: Il Sassuolo pareggia il punteggio con un gol di Thorstvedt. Rodriguez commette un errore difensivo che regala il pallone a Berardi, il quale serve Thorstvedt con un assist perfetto. Quest’ultimo segna il gol dell’1-1.

24′ – Torino vicina al gol: Il Torino sfiora il 2-1 con un tiro di testa di Buongiorno. Il suo colpo di testa viene respinto da Consigli, che si dimostra reattivo.

30′ – Altra occasione per il Torino: Il Torino è di nuovo vicino al gol con un colpo di testa di Bellanova su calcio di punizione di Rodriguez. Il pallone sorvola la traversa e Consigli può tirare un sospiro di sollievo.

39′ – Occasione per Zapata: Zapata, ex Atalanta, non trova il gol con un tiro secco di destro che sfila di poco a lato, mancando l’opportunità di portare il Torino in vantaggio.

65′ – Traversa del Sassuolo: Laurientè si accende improvvisamente e colpisce la traversa con un tiro dalla destra. Milinkovic-Savic tocca il pallone, mandandolo sulla traversa.

68′ – Gol di Vlasic per il Torino: Il Torino riprende il vantaggio con un gol di Vlasic. Racic commette un errore, regalando il pallone a Tameze, che serve un assist a Vlasic. Quest’ultimo incrocia con il destro, segnando il gol del 2-1.

90+1′ – Occasione per Lazaro: Il Torino ha l’occasione di calare il tris nei minuti finali, ma Lazaro non riesce a girare il pallone in porta su un assist di Vlasic.

Pagelle Torino:

  • Milinkovic-Savic (6): Il portiere del Torino non ha potuto fare nulla sul gol del Sassuolo, che è arrivato al primo tiro verso la sua porta. Ha dimostrato attenzione sui cross, ma può migliorare nell’impostare l’azione con i piedi.
  • Tameze (7): Tameze, un difensore atipico, è stato coinvolto in modo significativo nell’azione d’attacco del Torino. I suoi anticipi decisi hanno portato a due gol della squadra granata, con una di queste occasioni che ha visto Tameze fornire un assist per Vlasic.
  • Buongiorno (7): Il terzino destro del Torino è stato un pericolo costante sulla fascia destra. Fin dalle prime battute del match, ha creato numerose opportunità per il suo team attraverso cross e lanci precisi. Nel secondo tempo, ha incontrato più resistenza da parte di Vina ma ha continuato a dare il massimo.
  • Rodriguez (5,5): Rodriguez ha rimesso in gioco il Sassuolo con un errore che ha portato al gol di Thorsvedt. Il suo passaggio impreciso verso Vojvoda ha permesso a Berardi di avviare la transizione che ha generato il pareggio. È uscito dal campo anche a causa di un problema muscolare.
  • Zima (6,5) (subentrato a Rodriguez): Zima è stato chiamato a entrare in campo a freddo ed è riuscito a disputare una frazione di gara attenta.
  • Linetty (6): Linetty ha svolto un compito ordinato nel chiudere gli spazi a centrocampo, contribuendo all’azione della sua squadra. Ha fornito suggerimenti precisi per i suoi compagni, come dimostrato in occasione della conclusione di Zapata.
  • Ricci (6) (uscito infortunato): Nonostante abbia giocato solo otto minuti, Ricci ha mostrato buone capacità di recupero palla e aperture verso i suoi compagni. Purtroppo, è stato costretto a lasciare il campo dopo appena nove minuti a causa di un problema muscolare.
  • Vlasic (7) (subentrato a Ricci): Vlasic è entrato in campo senza un adeguato riscaldamento ma si è subito messo in evidenza con la sua velocità e capacità di supportare le punte. È stato molto vicino al gol con un colpo di tacco delizioso.
  • Ilic (6,5): Ilic ha iniziato la partita con grande determinazione, creando pericoli in vari settori dell’attacco. Tuttavia, ha mostrato una leggera flessione dopo il pareggio del Sassuolo, con qualche errore di passaggio.
  • Vojvoda (6,5): Vojvoda ha siglato il primo gol del match ed è stato attivo sulla corsia sinistra, partecipando ai cambi di gioco dei compagni e cercando di concludere con il piede destro quando possibile.
  • Zapata (6): Nonostante non sia riuscito a segnare, Zapata è stato sfortunato nelle sue occasioni, spesso mancando il bersaglio per una questione di pochi centimetri. Ha lavorato duramente su tutto il fronte offensivo.
  • Sanabria (7): Sanabria ha aperto le marcature e svolto un ruolo importante nel lavoro sporco in avanti. Oltre al gol, ha contribuito con il suo impegno.
  • Radonjic (s.v.) (subentrato a Sanabria): Radonjic ha giocato pochi minuti e non ha avuto un impatto significativo sulla partita.
  • Allenatore Ivan Juric (7): Anche se Juric era squalificato in panchina e sostituito da Matteo Paro, la squadra ha ottenuto il secondo successo consecutivo in campionato. Il Torino ha iniziato forte ma ha reagito bene al pareggio del Sassuolo, continuando a produrre e cercare il vantaggio.

Pagelle Sassuolo:

  • Consigli (7): Il portiere del Sassuolo è stato subito sollecitato dai tentativi del Torino ma ha compiuto delle ottime parate. Non ha potuto fare nulla sul gol granata ed è stato reattivo su altre situazioni pericolose.
  • Toljan (6): Toljan ha patito gli attacchi del Torino dalla sua fascia ma ha fornito una maggiore copertura nella fase di difesa, anche se ha contribuito poco alla fase offensiva.
  • Erlic (5,5): Erlic ha iniziato in difficoltà, subendo gli attacchi del Torino, ma ha dimostrato alcune buone chiusure difensive. Tuttavia, è rimasto in ritardo su alcune occasioni in cui gli attaccanti avversari hanno colpito di testa.
  • Ferrari (5): Ferrari ha avuto una serata difficile, non riuscendo a chiudere gli spazi e subendo il passaggio di Sanabria, che ha superato Consigli in posizione ravvicinata.
  • Vina (5): Vina ha avuto una serata complicata contro Bellanova, che lo ha costretto a restare basso e ha reso difficile la sua azione. Non è riuscito a contrastare gli attacchi granata, e due gol del Torino sono arrivati dalla sua parte.
  • Boloca (5): Boloca ha contribuito poco nel filtro e nel mantenimento della palla quando il Sassuolo aveva il possesso. Ha perso palloni che avrebbero potuto costare caro alla sua squadra.
  • Thorstvedt (6): Thorstvedt ha rimesso in gioco il Sassuolo con un tiro preciso da fuori area dopo un inizio in cui aveva faticato a tenere il passo con il ritmo del Torino. Si è riscattato con un gol importante.
  • Berardi (5,5): Berardi è stato in difficoltà nei primi quindici minuti insieme alla sua squadra. Ha sfruttato un errore di Rodriguez per servire Thorstvedt nell’azione del gol del pareggio. Tuttavia, ha contribuito poco alla sua squadra nel resto della partita.

Statistiche della Partita:

  • Antonio Sanabria ritrova il gol: Antonio Sanabria ha segnato per il Torino dopo 169 giorni dalla sua ultima marcatura in Serie A, che risale al 21 maggio contro la Fiorentina. Inoltre, ha realizzato quattro reti contro il Sassuolo in Serie A, più di qualsiasi altra squadra avversaria.
  • Il contributo di Adrien Tameze: Adrien Tameze ha fornito due assist in questa partita, diventando il primo calciatore del Torino a raggiungere questo traguardo in una singola partita di Serie A da Nikola Vlasic, che lo aveva fatto contro lo Spezia il 27 maggio scorso. Tameze ha eguagliato il numero di passaggi vincenti forniti nelle sue precedenti 123 partite in massima serie.
  • Il Torino vince due partite di fila: La vittoria contro il Sassuolo rappresenta la seconda vittoria consecutiva del Torino in questa stagione di Serie A. La precedente era stata ottenuta a settembre contro Genoa e Salernitana.
  • Il ruolo di Domenico Berardi: Domenico Berardi è stato un prolifico assist-man a partire da gennaio 2023, fornendo nove assist in Serie A, il numero più alto in quel periodo. Nel complesso, solo Lautaro Martínez ha contribuito a più reti in Serie A rispetto a Berardi, con 25 partecipazioni (16 gol e 9 assist).
  • Berardi e la sua influenza: Da gennaio 2023, Domenico Berardi è il giocatore della Serie A che ha contribuito in percentuale al maggior numero di reti per una singola squadra, con un impressionante 54% (25 reti su 46 totali, di cui 16 gol e 9 assist con il Sassuolo).
  • Il Sassuolo in difficoltà: Il Sassuolo ha perso tre delle ultime cinque partite di Serie A, dopo aver vinto tre delle quattro precedenti. Inoltre, il Sassuolo ha subito gol in tutte le ultime 19 partite di Serie A, eguagliando la sua striscia negativa più lunga in Serie A (19 partite, anche tra ottobre 2021 e febbraio 2022).
  • Nikola Vlasic ritorna al gol: Nikola Vlasic ha segnato il suo primo gol in questa stagione di Serie A alla nona presenza. Il calciatore non segnava in Serie A dal 14 maggio dello scorso anno contro il Verona.
  • Gol veloce di Sanabria: Il gol di Antonio Sanabria, segnato dopo 4 minuti e 19 secondi dalla partenza, è stato il gol più veloce del Torino in Serie A da quello di Yann Karamoh contro la Juventus il 28 febbraio dell’anno scorso (1 minuto e 32 secondi).
  • Cambi nel primo tempo del Torino: Il Torino ha effettuato due sostituzioni nel corso del primo tempo di Serie A per la prima volta dal 17 dicembre 2020, quando aveva fatto altrettanto contro la Roma.
  • Il Torino calcia bene in porta: Il Torino ha sferrato ben nove tiri in porta durante la partita contro il Sassuolo, rappresentando il maggior numero di tiri nello specchio della porta avversaria in una singola partita di Serie A dal 15 gennaio 2022 contro la Sampdoria (12 tiri in quella partita).

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui