L’inizio di stagione della AS Roma, guidata dal celebre allenatore José Mourinho, è stato caratterizzato da una serie di ostacoli, con la problematica di ben 13 infortuni che ha gettato un’ombra su una squadra che cerca di ritrovare la sua forma migliore. Tuttavia, con quattro vittorie consecutive negli ultimi incontri, sembra che il vento stia iniziando a soffiare nella giusta direzione per i giallorossi.

Mourinho è noto per la sua abilità di motivare le squadre e portarle al successo, ma fin dall’inizio della stagione si è trovato ad affrontare il difficile compito di gestire una lunga lista di infortuni, la maggior parte dei quali di natura muscolare. Questa sfida ha avuto un impatto significativo sulla partenza della squadra in campionato, ma sembra che la situazione si stia gradualmente risolvendo.

Un aspetto interessante è il fatto che la Roma non aveva registrato una striscia di quattro vittorie consecutive sin dai primi giochi di Mourinho sulla panchina della squadra. Questo dimostra la resilienza della squadra e la determinazione di Mourinho a superare le avversità iniziali.

Tuttavia, Mourinho non è stato presente in panchina per motivi di squalifica, a seguito degli insulti rivolti all’arbitro Taylor. Mentre Mourinho ha già iniziato a pensare alla futura sfida contro l’Inter, la sua attenzione è ora concentrata sulla partita imminente contro lo Slavia Praga, nella terza delle quattro giornate di squalifica. Questo doppio confronto con lo Slavia è cruciale per la qualificazione alla fase a eliminazione diretta in Europa.

La sfida contro lo Slavia Praga rappresenta una delle missioni più difficili per la Roma, ma vincere questa sera potrebbe portare la squadra a un passo più vicino all’obiettivo del passaggio del turno. Mourinho ha sottolineato che lo Slavia Praga è “la squadra più forte del girone”, ma la Roma ha dimostrato una notevole reazione dopo la sconfitta contro il Genoa, anche se l’ultima vittoria è stata ottenuta “senza giocare bene e senza meritare tanto.”

Alla luce delle difficoltà della scorsa stagione, quando la Roma ha concluso al secondo posto del girone, è chiaro che questi prossimi 180 minuti sono di importanza vitale. Uscire con almeno 4 punti in questi due incontri con lo Slavia Praga potrebbe essere la chiave per il passaggio del turno, evitando i playoff, che hanno dimostrato di essere una sfida difficile lo scorso anno.

Il tecnico Mourinho dovrà fare delle scelte importanti nella formazione della squadra, considerando gli infortuni e la necessità di ottenere risultati positivi. Con alcuni giocatori ancora incerti a causa degli infortuni, la profondità della panchina sarà fondamentale.

In conclusione, la Roma di Mourinho sta affrontando una serie di sfide legate agli infortuni e alle competizioni europee. Nonostante i problemi iniziali, la squadra sembra risalire la china, dimostrando la sua resilienza e il desiderio di avere successo. La partita contro lo Slavia Praga rappresenta un banco di prova cruciale per il futuro della squadra, e gli appassionati giallorossi guardano con speranza verso il prosieguo della stagione.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui