Il Paris Saint Germain, rinfrancato dal recente trionfo in Ligue 1 contro lo Strasburgo, è determinato a riscattarsi dopo la dolorosa sconfitta subita contro il Newcastle. Domani sera, ospiterà il Milan in un incontro cruciale per la qualificazione e la conquista del primo posto nel girone di Champions League.

Il PSG è attualmente alla ricerca di continuità, avendo vinto solo due partite consecutive in questa stagione. Tuttavia, una vittoria contro il Milan rappresenterebbe la terza vittoria consecutiva e potrebbe segnare un punto di svolta per la squadra di Luis Enrique. Con il gruppo del girone così equilibrato e tutte e quattro le squadre a quota punti, una vittoria sarebbe fondamentale per entrambe le squadre.

Kylian Mbappé è al primo posto nella classifica marcatori di Ligue 1 con otto reti, mantenendo un margine di tre gol rispetto ai suoi inseguitori. Il suo gol dal dischetto contro lo Strasburgo ha contribuito a consolidare la sua posizione in cima alla classifica. La sessione di allenamento è stata caratterizzata da una calma determinata, con la squadra che sembra pronta a dare un’accelerata nella stagione.

Nel duello tra Milan e PSG, Achraf Hakimi, ex interista, avrà anche lui una motivazione extra. L’esterno marocchino sfiderà Theo Hernandez in uno dei duelli più interessanti dell’incontro. Luis Enrique affiancherà Hakimi a Ousmane Dembelé, il quale è entrato negli ultimi 25 minuti della partita contro lo Strasburgo per prepararsi al meglio per questa sfida.

La situazione nel girone è alquanto delicata, e una vittoria rappresenterebbe un vantaggio importante sia in termini matematici che mentali. Mbappé, noto sostenitore del Milan in Italia, cercherà di segnare il suo primo gol contro i rossoneri e di contribuire alla vittoria del PSG. La partita si preannuncia emozionante, con entrambe le squadre desiderose di ottenere i tre punti per avanzare nella competizione.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui