Con il mercato estivo ormai chiuso, il Milan si sta concentrando sui rinnovi contrattuali dei suoi giocatori chiave. In cima alla lista delle priorità c’è il portiere Mike Maignan. Il portiere francese è una figura di spicco nella squadra rossonera, sia per le sue prestazioni in campo che per il suo ruolo di leader nello spogliatoio. Nonostante il suo contratto sia valido fino al 30 giugno 2026, il Milan aveva iniziato le discussioni con il suo agente già a giugno per un possibile rinnovo.

Fin dall’inizio, Maignan ha posto delle richieste significative, chiedendo uno stipendio annuale di circa 8 milioni di euro. Questa cifra lo renderebbe il giocatore più pagato della squadra. Tuttavia, il Milan ha fissato un “tetto salariale” con Leao come punto di riferimento, e al momento non sembra intenzionato a superarlo. Questo tetto salariale rappresenta un segnale importante, indicando che il club è in una posizione finanziaria stabile e può sostenere un aumento dei costi salariali per i giocatori.

Le trattative tra Maignan e il Milan procedono in modo sereno, senza segnali di tensione o di possibile separazione. Tuttavia, come in qualsiasi trattativa, entrambe le parti dovranno trovare una soluzione che soddisfi le loro esigenze.

Il Milan ha anche compiuto passi importanti per affrontare le preoccupazioni di Maignan riguardo ai frequenti cambiamenti nello staff dei preparatori dei portieri. Il club ha recentemente ingaggiato Tony Roberts dal Wolverhampton per stabilire una struttura più solida e coerente. Questo è stato accolto positivamente da Maignan e potrebbe essere un punto a favore del Milan durante le trattative.

Oltre a Maignan, ci sono altri giocatori chiave il cui contratto scadrà nel 2026, tra cui Theo Hernandez, Olivier Giroud, Simon Kjaer, Luka Jovic e Antonio Mirante. Il destino di questi giocatori dipenderà dalla loro performance durante la stagione in corso. Nel 2025, i contratti di Davide Calabria e Rade Krunic scadranno, ma è probabile che possano essere rinnovati senza problemi significativi.

Malick Thiaw, il giovane difensore tedesco con un contratto fino al 30 giugno 2027, potrebbe anche vedere un rinnovo anticipato nei prossimi mesi, dato il suo stipendio attuale relativamente basso.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui