L’Inter sta prendendo in considerazione la possibilità di blindare Tiago Djaló, il difensore portoghese che attualmente milita nel Lilla, già a gennaio. Nonostante sia stato fuori per infortunio da marzo a causa di una rottura del crociato del ginocchio destro, Djaló rimane un obiettivo di grande interesse per l’Inter, soprattutto perché il suo contratto scade a giugno 2024.

Djaló, che ha avuto esperienze nella Primavera del Milan in passato, era stato considerato come una possibile sostituzione per Milan Skriniar l’estate scorsa. Tuttavia, il suo infortunio ha ritardato qualsiasi possibile mossa. Ora, con il suo ritorno in vista, Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter e da tempo ammiratore del giocatore, invierà i suoi osservatori per monitorare le sue prestazioni e valutare se l’infortunio avrà lasciato strascichi.

Djaló ha il profilo perfetto per l’Inter: è un difensore versatile che può giocare in diversi ruoli nel centro della difesa. Con i 35 anni di Francesco Acerbi, l’Inter sta cercando un erede e Djaló potrebbe essere la risposta. Inoltre, a soli 23 anni, rappresenterebbe un investimento sostenibile per il club. Se l’Inter fosse in grado di strapparlo al Lilla a parametro zero, potrebbe anche diventare una plusvalenza finanziaria significativa.

L’idea di anticipare il trasferimento a gennaio è sul tavolo, ma sarebbe necessario pagare un conguaglio al Lilla per liberare il giocatore in anticipo.

Tuttavia, la situazione non è così scontata, specialmente se l’Inter decidesse di far giocare Yann Aurel Bisseck, un altro giovane difensore. Anche se Bisseck è coetaneo di Djaló, le loro esperienze nel calcio sono molto diverse. Bisseck aveva giocato in club di alto livello in Francia prima di subire un infortunio, mentre Djaló è stato acquistato in Italia dal campionato danese ed è considerato meno pronto per il calcio italiano.

Inoltre, l’Inter dovrebbe essere pronta per eventuali cessioni di giocatori di alto profilo come Alessandro Bastoni, che è molto ambito a livello europeo. Nel caso di un’offerta allettante, avere un potenziale sostituto già in organico sarebbe ideale.

In ogni caso, l’Inter è determinata a sfruttare l’opportunità rappresentata da Djaló, che potrebbe diventare una preziosa aggiunta alla squadra. Ausilio e il suo team hanno dimostrato in passato di essere abili nel portare giovani talenti all’Inter, e Djaló potrebbe essere l’ennesimo successo in questa strategia di mercato.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui