Nella partita d’apertura del campionato 2023-24, la Roma e la Salernitana hanno pareggiato 2-2 in un match ricco di emozioni. La gara ha visto Andrea Belotti e Antonio Candreva protagonista con doppiette decisive.

Andrea Belotti ha inizialmente segnato per la Roma, ma il suo gol è stato annullato per un millimetrico fuorigioco dopo il VAR. Tuttavia, Belotti non si è fatto scoraggiare e ha trovato la rete regolarmente poco dopo, aprendo le marcature al 17′. Antonio Candreva ha risposto per la Salernitana con un gol al 36′, portando il punteggio in parità prima dell’intervallo.

Nella seconda metà del gioco, Antonio Candreva ha colpito ancora, segnando il suo secondo gol personale e portando la Salernitana in vantaggio al 49′. Tuttavia, Andrea Belotti ha risposto subito, segnando il suo secondo gol personale su calcio d’angolo al 82′, riportando il punteggio sul 2-2.

Antonio Candreva ha rischiato di rovinare la festa all’Olimpico, che era esaurito anche all’inizio della nuova stagione. L’ex giocatore della Lazio ha cancellato la rete iniziale di Andrea Belotti con una doppietta, portando a tre i gol segnati contro la Roma in tre mesi. Tuttavia, Belotti ha risposto con una doppietta propria, salvando la squadra giallorossa otto minuti prima della fine. Il gol di Belotti è stato il momento positivo di una calda domenica d’agosto.

La Roma, nonostante il ritorno di Belotti al gol, deve ancora trovare la sua forma e i nuovi giocatori devono ancora integrarsi. I problemi nella finalizzazione, che avevano caratterizzato la stagione precedente, sembrano persistere. Belotti, l’unico attaccante centrale disponibile per Mourinho, ha lavorato duramente durante l’estate per assumersi le responsabilità e ritrovare la sua vena realizzativa. Il Var gli ha annullato un gol per un fuorigioco minimo, ma Belotti non si è arreso. Ha segnato un gol su un lungo lancio di Llorente e un altro su calcio d’angolo di Paredes, dimostrando di essere tornato in forma e di essere un vero centravanti.

Il ritorno in campo di Belotti rappresenta un’ottima notizia per Mourinho e la Roma, specialmente mentre si attende l’arrivo di Zapata. Con Belotti e il futuro arrivo di Zapata, la Roma potrà contare su due opzioni in attacco durante una stagione impegnativa. Nonostante l’assenza di Dybala e Pellegrini e la mancanza di Mourinho in panchina, la Roma è riuscita ad evitare la sconfitta grazie alla prestazione di Belotti. La nuova stagione si prospetta impegnativa e competitiva sin dalle prime battute, rendendo ancora più necessario un rinforzo in attacco.

Belotti in grande forma: Il ritorno del Gallo

La mancanza di un centravanti di ruolo è stata un argomento dominante nell’estate pre-stagione. Tuttavia, Andrea Belotti ha dimostrato di essere in grande forma già alla prima uscita. Il centravanti, oggetto di molte discussioni, ha segnato ben tre gol, dimostrando di essere un pilastro fondamentale per l’attacco giallorosso. Nonostante un gol annullato dal Var, Belotti ha dimostrato di avere il potenziale per guidare l’attacco della Roma. Tuttavia, l’importanza di avere opzioni aggiuntive in attacco è stata evidenziata dai segni di fatica nei giocatori nel finale di partita.

Il Primo Tempo Promettente

La Roma ha mostrato un primo tempo positivo, caratterizzato da un gioco dinamico e recuperi efficaci. Nonostante un’unica concessione al tiro da parte di Candreva, la difesa ha dimostrato solidità e organizzazione. Tuttavia, è emerso un aspetto critico quando la Salernitana è riuscita a sfruttare un’unica falla difensiva per segnare il primo gol. Questo episodio evidenzia la necessità di una maggiore attenzione costante nella fase difensiva.

Il Ruolo di Aouar e la Presenza di Sanches

L’ingaggio di Aouar ha portato nuove speranze al centrocampo della Roma. Il giocatore ha dimostrato precisione, visione di gioco e intraprendenza. Tuttavia, Renato Sanches ha mostrato di essere un’aggiunta dinamica quando è entrato in campo, nonostante qualche momento di confusione. L’equilibrio tra giocatori esperti e nuovi arrivi si preannuncia come una sfida interessante per il tecnico Mourinho.

I Punti Critici della partita:

Difetto di Concentrazione:

La reazione di smarrimento dopo il primo gol subito dalla Salernitana ha evidenziato una mancanza di concentrazione che la squadra deve affrontare. La Roma sembrava in controllo della partita fino a quel momento, ma un momento di distrazione ha permesso all’avversario di entrare in gioco.

Difesa e Laterali:

Le prestazioni di Smalling, Spinazzola e Kristensen hanno dimostrato una certa inconsistenza. La difesa è stata vulnerabile in alcuni momenti, e i lati del campo hanno visto giocatori alternare momenti buoni con momenti meno convincenti. Il rafforzamento della difesa sarà un obiettivo chiave per il club.

Condizioni del Terreno di Gioco:

Il campo di gioco, descritto come problematico, ha influenzato il flusso del gioco. Mourinho stesso ha evidenziato le difficoltà nel far scorre il pallone su un terreno che sembrava irregolare. Questo aspetto può avere un impatto sulle prestazioni della squadra e necessita di un’attenzione da parte delle autorità sportive.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui