Sembra che il Fenerbahçe sia seriamente interessato a Rade Krunic, attualmente giocatore del Milan. Tuttavia, il Milan sembra determinato a mantenere Krunic, specialmente considerando il fatto che Ismaël Bennacer non sarà disponibile fino a febbraio, e quindi Krunic potrebbe iniziare la stagione come titolare. 

Il Fenerbahçe sembra aver offerto a Krunic un contratto quadriennale con uno stipendio di 3,5 milioni a stagione, che è molto superiore a quanto Krunic guadagna attualmente al Milan. Tuttavia, il Milan sembra non essere disposto a cedere facilmente il giocatore, come dimostra l’offerta di soli 7 milioni di euro per il suo trasferimento, che è la metà del valore valutato per Krunic.

Considerando l’importanza di Krunic nella tattica di Pioli e il fatto che la stagione sia alle porte, sembra che il Milan richieda un’offerta molto allettante per lasciar partire il centrocampista. Inoltre, nel caso Krunic dovesse andare via, il Milan sta apparentemente considerando la possibilità di acquistare un sostituto, tra cui sembra che Nicolás Domínguez del Bologna sia un’opzione gradita.

Tuttavia, sembra che la soluzione più probabile sia un rinnovo del contratto di Krunic, che scade nel 2025. Questo potrebbe includere un adeguamento salariale per riflettere il suo ruolo crescente nella squadra. Queste trattative di rinnovo dovrebbero iniziare dopo la chiusura del mercato, ma entro dicembre al massimo.

È interessante notare che Yacine Adli potrebbe essere considerato per una cessione, il che potrebbe aprire la possibilità per il Milan di acquistare un nuovo centrocampista di complemento. Tuttavia, sembra che Adli sia stato sperimentato durante il pre-campionato da Pioli.

Infine, Krunic sembra essere considerato il titolare davanti alla difesa, dato il suo ruolo di “tuttofare” con capacità di bilanciare l’attacco e la difesa della squadra. In un Milan che punta all’attacco con un tridente, Krunic sembra destinato a svolgere un ruolo fondamentale nell’equilibrio della squadra. Ha dimostrato di essere utile nel recupero palla e nello svolgimento del pressing, come testimonia la sua media di 5,3 palloni recuperati a partita.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui