L’annuncio dell’arrivo imminente di Juan Cuadrado all’Inter ha scatenato una reazione di insoddisfazione tra i tifosi del club. I supporters hanno manifestato il loro disappunto sia online, attraverso post e meme, che fisicamente, radunandosi davanti alla sede del club. La protesta ha mostrato il forte malcontento dei tifosi, che non hanno accolto con favore l’acquisto del colombiano. Tuttavia, nonostante la tensione iniziale, un compromesso è stato raggiunto tra i rappresentanti della tifoseria e la dirigenza, aprendo la possibilità di un confronto diretto tra i tifosi e il giocatore.

La protesta:

Nel pomeriggio, circa cento tifosi si sono riuniti davanti alla sede dell’Inter con l’intenzione di contestare l’acquisto di Cuadrado. Portando uno striscione che non è stato srotolato, i tifosi hanno espresso il loro netto rifiuto nei confronti del giocatore colombiano. Tuttavia, anziché iniziare una manifestazione rumorosa, i rappresentanti della Curva Nord hanno avuto un confronto con il dirigente responsabile dei rapporti tra club e tifoseria. Quest’ultimo ha spiegato le ragioni che hanno portato alla trattativa per l’arrivo di Cuadrado, offrendo anche la possibilità ai tifosi di parlare direttamente con il giocatore durante il precampionato.

Il compromesso:

Dopo il confronto con il dirigente, i tifosi hanno tenuto un breve incontro tra di loro davanti alla sede. Inaspettatamente, hanno deciso di accettare la proposta della società e di non esporre lo striscione di protesta. Questo gesto ha effettivamente aperto la strada all’arrivo di Cuadrado in nerazzurro. Sebbene ci fosse un’ampia opposizione all’idea di tesserare un ex calciatore-chiave della Juventus, i tifosi hanno deciso di dare fiducia alla dirigenza e di ascoltare ciò che il giocatore avrà da dire.

Le ragioni della contestazione:

La reazione dei tifosi è stata motivata da diversi fattori. Oltre all’esperienza quasi decennale di Cuadrado con la Juventus, che non è stata ben accolta, i supporters hanno criticato l’atteggiamento provocatorio del giocatore nei confronti dell’Inter durante i derby d’Italia. Uno degli episodi più recenti è stata una rissa con Romelu Lukaku nella semifinale di Coppa Italia, che ha portato a una squalifica di tre giornate per Cuadrado. Questi incidenti hanno contribuito ad alimentare il malcontento dei tifosi nerazzurri nei confronti del giocatore colombiano.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui