Dopo 11 lunghe stagioni trascorse insieme e 5 trofei vinti negli ultimi due anni, è ufficialmente arrivata la separazione tra Samir Handanovic e l’Inter. Il club nerazzurro ha salutato l’ormai ex capitano con un messaggio commovente sul proprio sito ufficiale, riconoscendo il suo ruolo di riferimento assoluto, leader dello spogliatoio e capitano coraggioso.
La lettera dell’Inter elenca con orgoglio i vari record registrati da Handanovic durante il suo lungo periodo con la squadra. Il portiere sloveno ha difeso la porta nerazzurra in 455 partite, registrando 166 clean sheet. Grazie a questi numeri straordinari, Handanovic ha raggiunto Ivan Ramiro Cordoba al decimo posto della classifica dei giocatori con più presenze con la maglia dell’Inter in tutte le competizioni, entrando così nella top-ten della classifica all-time di presenze della storia nerazzurra.
Ma non finisce qui: Handanovic detiene anche il prestigioso record di rigori parati in campionato, con un totale di 32, nessuno come lui nella storia della Serie A. Durante la sua carriera in nerazzurro, oltre allo Scudetto, ha vinto anche 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe italiane.
La fine di questa era segna un momento di addio per i tifosi e la famiglia nerazzurra, che ringraziano Handanovic per tutto ciò che ha dato al club. La sua carriera è stata straordinaria e il suo contributo indimenticabile.
Oltre a Handanovic, l’Inter saluta anche Alex Cordaz, che ha concluso una storia lunga almeno 24 anni con il club. Dopo aver iniziato nel settore giovanile e aver debuttato in prima squadra, Cordaz ha intrapreso una carriera che lo ha portato in diverse squadre prima di fare ritorno all’Inter per due stagioni intense. Ha contribuito alla vittoria di quattro trofei durante il suo secondo periodo in nerazzurro e ha avuto l’onore di fare il suo debutto in Serie A con la maglia dell’Inter nell’ultimo match della stagione 2022/2023.
L’Inter saluta Cordaz con gratitudine e ringraziamenti per il suo contributo e il suo ruolo importante all’interno dello spogliatoio. La sua storia con il club rappresenta un legame di lunga data che sarà ricordato con affetto.
È il termine di un’era per l’Inter, ma si aprono nuovi capitoli e sfide per il club e i giocatori coinvolti. I tifosi continueranno a sostenere la squadra e ad accogliere i nuovi volti che andranno a sostituire i vecchi campioni, mantenendo viva la passione e l’entusiasmo per il calcio.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui